La corsa che ci migliora

Attraverso la corsa si impara ad incanalare la   “personalità dipendente” in qualcosa di buono.

E 'troppo facile visualizzare una personalità dipendente come un tratto esclusivamente negativo. Molte persone per la maggior parte della loro vita adulta sono state dipendenti di torte e pasticcini. Altre hanno sviluppato un amore per l'alcol. Nessuna di queste abitudini erano sane o appaganti a detta loro.

Dopo aver  sviluppato una dipendenza SANA per la corsa hanno iniziato a chiedersi cos'altro ci fosse là fuori da poter fare per migliorare ancora di più la loro vita


Altre persone che solitamente davanti ad un ostacolo si lasciavano deragliare dal loro obiettivo, hanno imparato rapidamente a risolvere eventuali problemi che gli si verificano e di andare avanti IMPASSIBILI. Anche se a volte una prestazione è deludente comunque NON MOLLANO! Continuando a mettere un piede davanti all’altro fino al TRAGUARDO.


Anche la compassione ci viene insegnata dalla corsa:  quando vediamo altri runners che lottano in una corsa o in un allenamento, li incoraggiamo… ci viene spontaneo perchè conosciamo quel dolore, quello sforzo sia fisico che mentale contro noi stessi.


La corsa ci insegna a prendere il controllo della nostra vita,  ci si prende la responsabilità per le scelte di vita e il nostro programma di allenamento. Possiamo provare a dare la colpa al tempo, la fortuna o qualsiasi altra cosa, ma in ultima analisi, il successo o il fallimento poggia sulle nostre attitudini.


Iniziamo a cercare dentro di noi pace e contentezza, se corriamo con la pace dentro di noi, poi la corsa in sé passerà più velocemente. Più profonda è la pace che sentiamo durante il running, più si riflette sulla vita di ogni giorno. Quando la nostra mente è chiara e il nostro cuore è contento non abbiamo più bisogno di cibo spazzatura o altre inutilità.

Scrivi commento

Commenti: 0